Alcool

boccia, stonfa, storta, ciucca, sbronza, bozza

La sostanza:

Le bevande alcoliche vengono ricavate dalla fermentazione di frutta, erbe o cereali. La componente psicoattiva presente in queste bevande è l’alcool etilico (etanolo), sostanza sedativa che si presenta in forma liquida, incolore e volatile e viene consumata da sola o mischiata ad altre per la creazione di “cocktail”.

Quantitativi:

Le varie bevande si distinguono tra loro dal tasso alcolico che contengono: si va dai 3-9% per alcune birre fino ad arrivare al 95% per grappe di prima distillazione.

Effetti e rischi:

L’effetto dell’alcool si riduce lentamente in modo totalmente soggettivo perché dipende dal metabolismo di ognuno (se è presenta un’unità mobile di riduzione dei rischi prova l’etilometro e verifica la tua alcolemia). Gli effetti legati al consumo di alcool dipendono dalla quantità consumata, dalla situazione in cui si beve e da fattori come età, sesso, peso e stati d’animo. Generalmente in piccole dosi produce sensazioni d’euforia, eccitamento e leggerezza, induce l’ansia e disinibisce; a dosi maggiori diventa invece un sedativo, dà una sensazione di calore corporeo ma può anche portare a impulsività, irritazione e aggressività.
A livello fisico può produrre danni a diversi organi; stomaco, intestino, colon, cuore e fegato, organo che metabolizza la sostanza. Può causare impotenza e ridurre la fertilità. Se i consumi sono eccessivi aumenta il rischio di intossicazione, mal di stomaco, nausea e mal di testa.

Rischi dell’assunzione dell’alcool Spingere il soggetto ad una sopravvalutazione delle proprie abilità, aumentando il rischio di potersi mettere in situazioni di pericolo o portare ad avere rapporti sessuali non protetti. La riduzione dei riflessi e delle capacità di reazione aumentano notevolmente, alla guida, il rischio di incidenti; l’alcool rafforza l’effetto cancerogeno di altre sostanze (tabacco); nella donna può portare, se in gravidanza, ad aborti spontanei, parti prematuri e/o ridotto accrescimento del feto. Può generare dipendenza: essere dipendenti significa aver bisogno di bere sempre di più per evitare di
sentirsi male!

ATTENZIONE:

Bere a stomaco vuoto aumenta la possibilità di ubriacatura e sovradosaggio. Il consumo misto di bevande alcoliche di diverso tipo sarebbe da evitare.
Con i cocktail, gli alcool pop e il mix con energy drink ci si sbronza molto più velocemente e senza rendersene conto. Anche se il gusto risulta più dolce e piacevole la gradazione alcolica rimane invariata; è consigliato il mix tra sostanze alcoliche, medicinali e sostanze psicoattive.
Sarebbe consigliato bere poco, lentamente e non troppo spesso. Se dopo l’assunzione si viene colti da malori di varia natura non bisogna avere paura di chiamare il 118. Se vi trovate ad una festa ed è presente l’Unità Mobile di Riduzione dei Rischi o servizi simili chiedi aiuto agli operatori.

MIX:

ALCOOL+OPPIACEI, BENZODIAZEPINE, KETAMINA, GHB:

gli effetti si sommano, è quindi molto pericoloso assumerle insieme. Questo può portare ad un rallentamento delle funzioni vitali, che può anche condurre alla morte per arresto cardio-respiratorio.

ALCOOL+ECSTASY E SPEED:

aumentando la temperatura, la disidratazione e la perdita di Sali, vi è un maggiore rischio di collassi e svenimenti improvvisi.

COCA+ALCOOL:

agiscono su cuore e fegato aumentando i rischi di aritmia e di infarto, rinforzando notevolmente la dipendenza dalle due sostanze.

ALCOOL+CANNABIS:

possono provocare un improvviso abbassamento della pressione sanguigna che può causare svenimenti ed altre sensazioni negative, oltre ad incidere sulla capacità di attenzione, sul controllo motorio e sui tempi di reazione.

INFORMAZIONI LEGALI:

Se la tua pressione rientra in quelle cosiddette “a rischio” cioè che possono recare danni a terzi, puoi essere sottoposto in qualsiasi momento a test antidroga e antialcool. Se vieni trovato positivo puoi essere sottoposto a misura restrittiva, sospensione della mansione fino alla perdita del lavoro. Se vieni fermato alla guida e sei sopra lo 0,5 di alcolemia ti ritirano la patente e hai una multa fino a 2000 euro, se sei sopra lo 0,8 sei nel penale e fino a 1,5 la multa fino 3200, il ritiro l’arresto fino a 6 mesi, sopra l’1,5 la multa può arrivare sopra i 6000 euro, il ritiro fino a 2 anni e l’arresto fino ad un anno. Il limite per i neo-patentati fino ai 3 anni è 0,00.